Intervista a Graeme Sims

IMG_4618

Balto il nostro Alaskan Malamute, è stato il cane che ci ha cambiato la vita che ha dato vita all’idea di Meravigliosa Vita da. Cani, è stato così anche per te con il tuo Border Collie di cui parli in uno dei tuoi Libri?

Si, un cane può cambiare la vita.

Cosa spinge un professionista affermato, quale tu eri, a cambiare vita in modo così radicale?

Quando trovai Annie mi concentrai totalmente su di lei. Il mio lavoro nella pubblicità era terminato e avevo bisogno di valori veri.
Questi nuovi valori e il nuovo stile di vita ti ha portato ad affinare il tuo metodo d’addestramento ( che abbiamo avuto modo d’apprezzare). Quando hai capito che era quello il tuo destino?

Cambiai la vita di Annie in meglio e certamente lei miglior la mia. la gente ci guardava e diceva “toh un uomo con il suo cane”. Era molto di più quello che stava accadendo, e quel periodo di apparente inattività, era l’inizio del più grande e migliore cambiamento della mia vita. Sapevo che aver trovato lei significava più che un semplice evento fortunato. La concentrazione che prima dedicavo alla pubblicità era, da quel momento, tutta su di lei. ha Imparto tanto da me ma anche io da lei. Più di tutto ho scoperto che non bisogna stabilire dei limiti su ci che riteniamo sia il possibile ma bisogna puntare in alto.

Cosa, secondo te porta una persona a scegliere un determinato cane e cosa invece sarebbe giusto considerare quando si decide di prenderlo La relazione si può costruire, così, per caso?

Annie è stata il mio primo cane da lavoro ed ha acceso in me un amore vero e una forte ammirazione per i Border Collies. L’intensità nel Border Collie ha bisogno di soddisfazione che solo vere sfide possono offrire. Penso che potrebbero essere troppo pretenziosi per chi cerca solo un cane da compagnia.

È giusto affermare che ogni razza è intelligente a suo modo?

Ogni cane di razza è intelligente e buono. I sondaggi dicono che i Border Collie sono al top nei campionati d’intelligenza ma altre razze lo sono altrettanto, si tratta, semplicemente, di un altro tipo d’intelligenza.

Hai avuto modo di conoscere molti Border ” Italiani ” cosa ne pensi?

Si è vero durante i miei viaggi in Italia ho visto molti Border Collie. Il problema, molto spesso, non risiede in questi cani ma nei loro proprietari che non si rendono conto del potenziale del cane che possiedono e di quelli che sono i loro bisogni. Io vivo in una zona del Galles dove le pecore sono più numerose delle persone e quindi i cani hanno l’opportunità di lavorare esattamente per ci per cui la loro razza è stata creata, e il loro sguardo di soddisfazione e le loro facce felici mi dicono tutto ci che ho bisogno di sapere. I Border Collie sono molto bravi in agility ma è solo un sostituto di ciò che realmente hanno bisogno. Per rispondere alla tua domanda, ho visto molti bravi Border Collie in Italia ma pochi di essi con l’eccezionale consapevolezza che solo lavorando con le pecore riescono a sviluppare.

Non ti piacerebbe conoscerli meglio e magari vederli finalmente al lavoro?
Si certo ne sarei felice.

Vorremmo invitarti di nuovo il prossimo anno per uno stage sul lavoro, sullo sheepdog, ci dai una data?

Per uno stage di sheepdog c’è bisogno di un po’ di tempo e 2 giorni non sono sufficienti l’ideale è quattro giorni, pensavo al primo weekend di Aprile il 3-4-5-6.

Allora la data è fissata, un’altra sola domanda: le pecore le porti tu?
Ahahahah, in aereo?