I MOLOSSOIDI

I cani delle razze appartenenti a questo gruppo hanno assunto svariate funzioni: combattimenti in guerra, caccia di grossa selvaggina, bovari, difensori e guardiani.

Originariamente erano utilizzati dai romani come cani da guerra e per il combattimento progressivamente la loro funzione principale è diventata la difesa della proprietà e delle persone.

Il Mastino Romano costituisce il più famoso antenato tra questi cani; i cani di tale tipologia proteggevano gli accampamenti durante gli spostamenti delle legioni romane e usati nelle battaglie.

Cane Corso allevamento Antica Borgata

In altri territori, si differenziarono le razze più leggere, prevalentemente utilizzate per la guardia del bestiame più esuberante, come il maiale e per la caccia di animali selvatici di più grande mole.

Tra questi cani, riconosciamo i progenitori del Cane Corso.

I cani Molossoidi sono caratterizzati da notevole forza e coraggio, resistenza al dolore e forte senso del possesso.

La loro struttura fisica è massiccia: testa grande, rotonda o cubica, muso accorciato con notevole potenza del morso, labbra sviluppate e spesse, cute lassa ed elastica, orecchie piccole e pendenti, pelo corto, torace largo e profondo

L‘addestrabilità dei cani appartenenti a questo gruppo è variabile: se alcuni soggetti sono più lenti ad apprendere, molti altri presentano notevole versatilità come il Terranova, il Rottweiler o il boxer 

Dal punto di vista del comportamento, ci sono alcune differenze tra i molossoidi come Pastore Maremmano, Pastore del Caucaso, Cani da montagna dei Pirenei, che mantengono una certa diffidenza nei confronti degli estranei, sono caratterizzati da una motivazione territoriale molto alta e da una certa indipendenza dall’uomo e spesso il contatto fisico intenso può non essere gradito. I molossoidi che hanno nel tempo assunto altri compiti come la guardia e la difesa della proprietà e delle persone, al contrario, tendono a creare un legame molto forte con l’uomo, in aggiunta, molti di questi soggetti mantengono atteggiamenti infantili in età adulta: tendenza al gioco e manifestazioni d‘affetto spesso esuberanti che a volte possono sfociare, se mal gestiti, in aggressività.

Pur con alcune differenze tra razza e razza i cani appartenenti a questo gruppo  sono caratterizzati da doti naturali spiccate: alta possessività, vigilanza corta, forte combattività, tempra dura e un temperamento calmo.

Prendendo in considerazione queste caratteristiche, con i cani molossoidi sarà necessario fare molta attenzione al passaggio delicato alla maturità sociale, garantire un corretto sviluppo comportamentale e aumentare la colloboratività tra uomo e cane.