SI FA STRADA UNA NUOVA TEORIA

SI FA STRADA UNA NUOVA TEORIA

Questa nuova possibile teoria sulla domesticazione contrasta tra le due più accreditate: quella secondo cui i lupi si siano avvicinati all’uomo perché ottenevano avanzi di cibo e quella in cui l’uomo ha adottato cuccioli di lupo per poi crescerli.

Alcuni cuccioli di lupo sono inaspettatamente disposti a giocare a riporto, secondo uno studio su alcune cucciolate di lupi, si é notato che alcuni recuperavano una pallina lanciata da uno  sconosciuto riportandola in dietro su richiesta.

Comportamento che non sorprendente se fosse un cane. Si pensa che i lupi siano meno sensibili agli stimoli umani perché non hanno attraversato migliaia di anni di domesticazione.

Una delle teorie sul modo in cui i cani sono giunti alla domesticazione é che i lupi grandi e pericolosi carnivori, si siano avvicinati all’uomo Più di 15.000 anni fa, quando gli umani erano ancora cacciatori-raccoglitori, questo grande predatore iniziò in qualche modo ad avvicinarsi all’uomo, diventando alla fine il loro “migliore amico”.

Per tentare di ottenere indizi su come ciò possa essere accaduto, scienziati come Christina Hansen Wheat dell’Università di Stoccolma in Svezia hanno studiato le differenze tra cani e lupi moderni. Parte del del loro lavoro, era allevare cuccioli di lupo, nutrendoli e abituandoli alla loro presenza, senza mai giocare o tentare di addestrarli.

All’età di 8 settimane, i cuccioli sono stati sottoposti a una serie di test comportamentali standard da persone che non avevano mai visto prima.

Questa serie di test viene normalmente utilizzata dagli allevatori di cani, afferma Hansen Wheat, per valutare come si comportano i loro cuccioli in situazioni sociali.  “Il test del riporto della pallina fa parte di questa serie. Non era affatto quello in nostro obbiettivo “, dice.

La persona che ha condotto il test ha lanciato una pallina da tennis e ha esortato il cucciolo di lupo a riportarla indietro.  Due cucciolate non sono riuscite a farlo e questo non ha sorpreso gli scienziati.

” Ci sono alcune ipotesi che dicono che la capacità di comprendere i segnali sociali umani sia un tratto unico del cane, un tratto che è comparso dopo la domesticazione “, spiega Hansen Wheat, quindi andare a prendere a comando non è un comportamento da lupi.

Ma poi la terza cucciolata ha superato i test. Mentre venivano osservati, uno dei cuccioli è andato a prendere la palla e l’ha restituita alla persona che eseguiva il test, secondo quanto descritto sulla rivista IScience.

” Quando ho visto il primo cucciolo andare a prendere la pallina – parlandone ho ancora la pelle d’oca – è stata una grande sorpresa”, dice Hansen Wheat.  “Ma non era solo uno, in realtà erano tre di loro. È stato molto eccitante.”

“ Poiché di 13 cuccioli testati 3 lo hanno fatto spontaneamente,  potrebbe non essere solo una caratteristica del cane la volontà di andare a prendere una pallina”, dice.  “Invece, potrebbe essere un tratto del lupo che esisteva nelle popolazioni di lupi ancestrali ”

“ Potrebbe essere stato qualcosa che abbiamo cercato di selezionare durante la prime fasi della  domesticazione”, afferma Hansen Wheat.  ” I cuccioli di lupo che mostravano questo comportamento , durante le prime fasi della domesticazione, avrebbero potuto avere un vantaggio selettivo, se fossero riusciti a stabilire una connessione con i nostri antenati”.

Da notare che i ricercatori che lavorano con i lupi in genere non hanno abbastanza animali da testare.  Ciò significa che gli scienziati potrebbero semplicemente non avere abbastanza dati per rilevare questi tratti rari, rendendo difficile vedere differenze mentre tentano di confrontare lupi e cani.

 “Penso che sorprenderà molti proprietari di cani, tanto quanto ha sorpreso me, il fatto che i lupi possano effettivamente andare a prendere una pallina per riportarla ad una persona”, dice.

Evan Mac Lean, che studia il cognitivismo del cane all’Università dell’Arizona, dice che questa è un’osservazione interessante che nessuno aveva fatto prima.

” Per quanto ne so, questo è in realtà il primo test in assoluto per verificare se i lupi possono fare qualcosa del genere “, dice.

Guardando il video, Mac Lean vede due comportamenti distinti: in primo luogo, il rincorrere la palla e morderla, e poi tornare dalla persona mentre la tiene in bocca,  A lui, non sembra essere esattamente lo stesso tipo di gioco di “riporto” orientato agli obiettivi che un cane fa con il suo proprietario.

” Penso che sia un’osservazione intrigante che possa aprire una serie di domande e studi interessanti che potrei svolgere per guardare a questo in un modo più scientifico e sistematico”.

I lupi si comporterebbero in questo modo se ci fossero distrazioni nella stanza, ad esempio,  se la palla fosse lanciata da una macchina invece che da una persona?

Non c’è unità di vedute  su come sia avvenuta la domesticazione del cane, se alcuni lupi più docili  hanno iniziato a gironzolare negli accampamenti umani per ottenere avanzi o se gli umani hanno rapito attivamente i cuccioli di lupo per allevarli.

In tempi recenti, osserva Mac Lean, i lupi sono stati cacciati in gran numero dagli uomini, quindi i lupi di oggi potrebbero essere molto più diffidenti nei confronti delle persone rispetto alle popolazioni del passato.  ” È possibile che le popolazioni moderne siano molto diverse dalla popolazione che ha effettivamente dato origine ai cani”, afferma.

I cani sembrano essere più sensibili ai gesti umani, come l’indicare, altre specie non lo sono, compresi i nostri parenti più stretti, gli scimpanzé.

” I cani sono diventati speciali in questo senso”, dice Mac Lean, ” e alcune persone, me compreso, affermano che forse questo è qualcosa di veramente insolito, qualcosa è cambiato durante la domesticazione dei cani”. 

Fonti di  Nell Greenfieldboyce dal sito nr.org

Video dei test

https://www.npr.org/2020/01/16/796715763/fetching-with-wolves-what-it-means-that-a-wolf-puppy-will-retrieve-a-ball?fbclid=IwAR0dYSf9-ZjlSI5TMaPjUekJg8wQs6KNp0MIJYmMt8GU6-45IVUn0AOqKsk&t=1631004548670&jwsource=cl